Una campagna Pay-Per-Click (PPC) di Facebook vale la pena nel 2019?

I social media sono un potente strumento di marketing per raggiungere il tuo pubblico e aumentare la consapevolezza del marchio.

Tuttavia, negli ultimi anni, lo spazio è diventato molto più competitivo per marchi e aziende di tutte le dimensioni.

Per questo motivo, i marketer hanno dovuto rivolgersi a opzioni a pagamento per raggiungere i loro acquirenti. Facebook pay-per-click (PPC), più popolarmente conosciuto come la pubblicità di Facebook è attualmente una delle migliori piattaforme che le aziende cercano di migliorare il loro gioco sui social.

Perché può essere un grande investimento, tuttavia, molte persone vogliono essere sicuri che non stanno sprecando il loro budget.

Quindi, vale la pena per la tua azienda investire in una campagna pay-per-click di Facebook? Cominciamo dall’alto.

Che cos’è Facebook PPC?

“Pay-Per-Click” o PPC è una forma di pubblicità su Internet in cui un’azienda paga una piattaforma solo quando l’annuncio viene cliccato.

La pubblicità PPC è rapidamente aumentata in popolarità nel settore del marketing digitale in quanto consente alle persone di creare annunci altamente mirati e generare analisi tangibili per aiutare i marketer a capire come il pubblico si sta impegnando con i contenuti.

Ci sono molte piattaforme che offrono pubblicità PPC, ma i due più grandi attori nello spazio di mercato sono attualmente Google AdWords e Facebook Advertising.

A livello di base, funzionano in modo abbastanza simile: in base al pubblico o alla parola chiave selezionata, paghi l’importo X per ogni volta che viene cliccato il tuo annuncio. Il costo per clic, o CPC, è determinato da quante persone si possono raggiungere, e quanto competitivo che il pubblico è Facebook ma di Facebook è ovviamente soddisfatti al pubblico di Facebook.

Facebook ti consente di creare i tuoi annunci PPC all’interno di Facebook Ads Manager.

Questi annunci possono essere foto standard, annunci video o annunci carosello (pubblicità molti collegamenti diversi all’interno dello stesso annuncio).

Una volta creati, gli annunci possono essere utilizzati in una varietà di punti su Facebook, tra cui la barra laterale, desktop o mobile newsfeed, e audience network. Possono anche essere visualizzati sul feed Instagram del tuo pubblico, poiché Facebook possiede anche questa piattaforma.

Come funziona

Ecco come funziona PPC attraverso Facebook Advertising:

In primo luogo, si seleziona un obiettivo – A seconda dei vostri obiettivi di business e quale fase della canalizzazione si sta cercando di indirizzare, Facebook offre diversi obiettivi di marketing in base alle tre fasi del percorso del compratore.

    • Consapevolezza Fase Obiettivi: Brand Awareness, Reach
    • Considerazione fase obiettivi: Lead Generation, traffico del sito web, coinvolgimento, installazioni di app
    • Fase decisionale: Obiettivi: Conversioni, visite al negozio, vendite di prodotti

Successivamente, selezioni il tuo pubblico: Facebook consente ai marketer di creare annunci altamente mirati per raggiungere il segmento giusto del loro mercato. È possibile creare audience personalizzate utilizzando quanto segue:

    • Targeting di base: posizione, età, sesso, lingua
    • Targeting dettagliato: dati demografici, interessi, comportamenti.
    • Destinazione per connessioni: Persone che amano la tua pagina Facebook, amici di persone che amano la tua pagina Facebook, persone che hanno visitato il tuo sito web, amici di persone che hanno visitato il tuo sito web.

Poi, arriva il posizionamento-Dove vuoi che i tuoi annunci visualizzati? Se stai iniziando, consiglia di mantenere “posizionamenti automatici” qui in modo da poter misurare quale è più efficace.

Infine, c’è budget & pianificazione: scegli quanto desideri spendere per il tuo annuncio (al giorno o un budget impostato per la durata del tuo annuncio) e decidi per quanto tempo desideri che vengano eseguiti.

Puoi saperne di più su questo in dettaglio qui.

Vantaggi della pubblicità di Facebook

Come affermato in precedenza, molte piattaforme offrono una forma di pubblicità PPC. Mentre la migliore piattaforma da utilizzare dipende in gran parte dalla persona acquirente della tua azienda, la piattaforma pubblicitaria di Facebook ha diverse caratteristiche chiave che le conferiscono un vantaggio competitivo.

Grande pubblico globale

Facebook ha oltre 2 miliardi di utenti in tutto il mondo, e 1,37 di questi utenti visitano il sito web su base giornaliera. I dati ha anche scoperto che le persone stanno spendendo più tempo su Facebook per sessione rispetto ad altre piattaforme sociali popolari.

In altre parole-c’è una buona probabilità che i tuoi personaggi acquirente siano appesi qui.

Non solo, ma i tassi di coinvolgimento della piattaforma aumentano la probabilità che facciano clic sul tuo annuncio. Per i marketer, questo presenta un’enorme opportunità per raggiungere un grande gruppo di persone che potrebbero non aver trovato la tua attività altrimenti.

Destinatari

Avanti, per il suo vasto pubblico, un altro vantaggio principale di Facebook PPC è la possibilità di creare un pubblico altamente mirato. Pensaci; tra i nostri profili, le cose che ci “piacciono” e le cose che condividiamo, raccontiamo a Facebook così tante informazioni su noi stessi.

Conoscendo tutte queste informazioni, Facebook consente agli inserzionisti di restringere un pubblico con opzioni di targeting di base come posizione, età e sesso e targeting dettagliato come interessi, comportamenti e connessioni, i marketer possono indirizzare più personaggi diversi in diverse fasi dell’imbuto.

Puoi anche utilizzare campagne di retargeting, in cui ti rivolgi alle persone che hanno visitato il tuo sito web, o anche a una pagina specifica del tuo sito Web entro un periodo di tempo specifico.

Questo è un ottimo modo per ricordare alle persone il valore del tuo prodotto o servizio e aumenta le probabilità che tornino sul tuo sito web.

Analisi estesa

Puoi quindi valutare l’efficacia dei tuoi annunci in tempo reale utilizzando le numerose metriche disponibili in Facebook ads manager. Alcuni di questi includono:

    • Reach: Il numero di persone che hanno visto il tuo annuncio.
    • Impressioni: il numero di volte in cui l’annuncio è stato visualizzato.
    • Clic: il numero di volte in cui è stato cliccato l’annuncio
  • CPC: In base al numero di clic ricevuti dall’annuncio diviso per l’impressione ricevuta, puoi visualizzare il costo per clic direttamente nel portale dell’annuncio di Facebook.
  • CTR: Quante persone hanno visto l’annuncio rispetto a quante persone hanno cliccato su di esso.
  • Metriche di coinvolgimento: visualizza il numero di Mi piace, reazioni e commenti ricevuti dall’annuncio.

Tutte queste metriche e altre sono utili per aiutare i marketer a determinare cosa ha funzionato nelle loro campagne, cosa no e come adattare la loro strategia in futuro.

Varietà di formati e supporti

Un problema comune con i media a pagamento è che i consumatori hanno imparato a sintonizzare i contenuti dove si sentono come se fossero venduti. Questo fenomeno è spesso chiamato “cecità degli annunci” Perché Facebook è una piattaforma molto visiva, diventa più facile combatterlo creando annunci che attirano l’attenzione.

Facebook ti consente di utilizzare video, grafica e persino caroselli multi-frame per catturare l’attenzione del tuo pubblico. Molte altre piattaforme si limitano a solo testo o una piccola immagine.

ROI comprovato

Mentre Facebook continua ad aggiornare i suoi algoritmi per posizionare l’annuncio giusto davanti alla persona giusta, al momento giusto, non sorprende che gli annunci di Facebook abbiano dimostrato di avere un ROI incredibile.

Facebook ads ha dimostrato di avere un tasso di conversione del 9,21% in tutti i settori. Sebbene questa metrica aumenti e diminuisca in base al tuo settore specifico e al pubblico mirato, mostra che le pubblicità con questa piattaforma coinvolgono efficacemente gli utenti con il tuo pubblico.

Infatti, quando si confronta Facebook con altre piattaforme sociali a pagamento, ha dimostrato di essere più efficace per le campagne di media a pagamento, con Twitter, LinkedIn e YouTube che cadono proprio dietro di esso.

Così, È Facebook PPC vale la pena?

B2B o B2C, se il tuo pubblico è attivo su Facebook, la pubblicità su questa piattaforma sarà probabilmente un buon investimento.

Infatti, con il potenziale di portata organica in declino, potrebbe essere l’unico modo per raggiungere i tuoi personaggi acquirente sulla piattaforma.

Nel caso in cui non si ha familiarità, Facebook aggiorna regolarmente i loro algoritmi nel tentativo di mostrare agli utenti contenuti che sono più propensi a impegnarsi con. Questo cambiamento, insieme alla piattaforma che diventa più competitiva per le aziende, ha causato il declino della portata organica delle pagine.

Quindi, se una volta hai visto un certo numero di contatti arrivare attraverso Facebook posting da solo, quell’approccio potrebbe non avere successo come una volta.

Se il pubblico non è attivo su Facebook, si può essere meglio guardare altrove.

Come misurare il ROI delle campagne Facebook

Anche con i benchmark del settore dalla tua parte, l’unico vero modo per determinare se Facebook PPC vale la pena per il tuo business è testarlo e misurare il ROI dei tuoi sforzi.

Fortunatamente, gli annunci di Facebook sono relativamente economici rispetto ad altre opzioni multimediali a pagamento, quindi creando alcune campagne di test, sarai in grado di determinare se questo è qualcosa che vale la pena perseguire o se non è giusto per la tua attività.

Misurare il ROI dei tuoi annunci Facebook dipende in gran parte dall’obiettivo dei tuoi annunci selezionati all’inizio.

Ad esempio, se il tuo obiettivo è la consapevolezza del marchio, ti consigliamo di esaminare metriche come impressioni e coinvolgimento. Tuttavia, per determinare con precisione se questi sforzi sono valsi la pena per il vostro business, si consiglia di guardare le seguenti metriche:

  • Conversioni-Poiché l’obiettivo finale è quello di guidare le persone verso il basso l’imbuto, misurare i tassi di conversione per questi annunci è un must. Per valutare questo, guarda quanto segue:
    • Traffico-Gli annunci aumentano il traffico verso il tuo sito web?
    • Lead Generation-Il traffico che è atterrato sul tuo sito web è stato convertito su un’offerta? Se questo è il caso, significa che stai prendendo di mira le persone giuste con i tuoi annunci.
    • Vendite-Quei lead convertiti sul tuo sito web finiscono per diventare clienti?
  • Costo per clic – Se hai determinato i seguenti risultati, guarda e vedi quanto hai speso per generare ogni clic sul tuo sito web.
  • Percentuale di clic-Come affermato in precedenza, questo tiene conto del numero di clic rispetto alle impressioni ottenute dall’annuncio. Questo ti aiuterà a determinare quante opportunità hai avuto per catturare gli utenti rispetto a quanti hai effettivamente fatto.
  • Costo per azione-Questo è leggermente diverso dal Costo per clic, in quanto misura il costo dell’azione desiderata che volevi che i tuoi personaggi prendessero, come download di app, conversioni ecc. Guarda quanto hai speso per generare questa azione nel corso della tua campagna.

Tutto sommato, Facebook PPC ha capacità di aiutare davvero i marketer a intensificare le loro campagne e ottenere risultati migliori. Per determinare se ne vale la pena per il tuo business, è importante guardare i benchmark del settore, il tuo budget, il tuo obiettivo e, soprattutto, il tuo pubblico.

Se il tuo pubblico non sta già frequentando Facebook, allora non ha senso spendere su una piattaforma in cui i tuoi contenuti non verranno visti, ma se è un esperimento! Facebook invia regolarmente vouchers 50 buoni ai proprietari di pagine via e-mail. Tienili d’occhio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.