Un semplice piano di coltivazione mese per mese per i principali donatori di regali

Coltivare i tuoi potenziali donatori di regali importanti costruisce e rafforza il tuo rapporto con loro.

La coltivazione è un’arte di raccolta fondi, e oggi imparerai consigli su Come coltivare i donatori.

Supponendo che tu abbia seguito la sfida dei regali principali, dovresti già avere una lista dei tuoi migliori potenziali donatori pronti a coltivare. Se siete nuovi alla sfida, controllare il video introduttivo qui.

Perché le persone danno alla tua causa?

La coltivazione comprende la preparazione. Non puoi semplicemente chiedere un regalo senza sapere qualcosa sulla prospettiva. Devi sapere cosa li ha motivati a dare alla tua organizzazione e cosa li motiverà a dare di più.

Pianifica di incontrarli due o tre volte prima di chiedere un regalo. In questi incontri si chiede riflessivo, domande aperte per saperne di più sul vostro donatore e dei loro obiettivi filantropici.

Vuoi anche coinvolgerli ulteriormente nel tuo lavoro.

La costruzione di queste relazioni non avverrà organicamente. Un piano di coltivazione costruirà strategicamente una relazione tra ciascun potenziale donatore e la tua organizzazione.

Hai bisogno degli strumenti e dei materiali giusti per coltivare, e ci sono alcuni errori comuni da evitare, esaminiamoli prima.

Errori di coltivazione comuni da evitare

Un errore che puoi fare è condividere tutto ciò che sai sull’organizzazione con il donatore. Raccontare storie, fatti e cifre, fino a quando non sei blu in faccia e il donatore è annoiato a morte.

Pensa alle migliori relazioni che hai nella tua vita. C’è un certo grado di avanti e indietro. E ‘ quello a cui miri con il tuo donatore. Devi venire via sapendo tanto del tuo donatore quanto loro sanno dell’organizzazione.

Un altro errore è credere che i tuoi donatori non siano interessati. La maggior parte delle persone vuole aiutare, ma non sanno come. Il vostro compito è quello di essere un sensale tra aiutanti e grandi cause.

Una buona strategia di coltivazione fornirà opportunità di relazione. Fornirà l’opportunità per il vostro donatore:

  • per essere più coinvolti con la vostra organizzazione
  • per saperne di più su quello che stai facendo
  • per ottenere la risposta alle loro domande

E vi permetterà di saperne di più sui loro obiettivi e desideri.

Ricordate, l’obiettivo finale è quello di spostare il donatore verso fare un regalo più grande facendo loro sentire più impegnati e connessi con il vostro lavoro.

Un piano di coltivazione semplice, mese per mese

Ecco un esempio di un piano di coltivazione semplice, un mese alla volta. Non devi iniziare a gennaio. Applicare questo piano in qualsiasi momento dell’anno. Oltre a una carta di vacanza nel mese di dicembre, queste azioni possono essere fatte in qualsiasi momento.

Gennaio-Invitali per un tour.

Naturalmente, non tutti avranno bisogno di un tour, soprattutto se sono già un volontario attivo e hanno molta familiarità con i tuoi programmi.

Febbraio-Invia loro un biglietto di San Valentino.

Una nota scritta a mano su una carta ricorderà ai tuoi donatori perché sono importanti per la tua organizzazione.

Marzo-Invitali fuori per un caffè.

Invitali al caffè per incontrare un membro del consiglio o il direttore esecutivo. Ciò consente a te e agli altri della tua organizzazione di conoscere il donatore. Fai molte domande aperte sul perché hanno dato la prima volta, perché continuano a dare e quali cambiamenti vorrebbero vedere nel mondo.

Tratteremo un primo incontro in modo più dettagliato in un video futuro.

Aprile-Inviare loro la newsletter con una nota personale.

Assicurati di estrarre la newsletter indirizzata ai tuoi primi 20 donatori dalla posta di massa, sia che si tratti di posta ordinaria o e – mail. Personalizzalo. Aggiungi una nota post-it o una riga nella parte superiore dell’e-mail per far sapere loro che stai pensando a loro.

Maggio-Personalizzare il loro invito di gala.

Far loro sapere che ti piacerebbe sedersi con loro, o che si spera di vederli lì. Richiedi che comprino un tavolo o offrano di comp i loro biglietti. Qualunque cosa tu decida di fare, trattali come un amico.

Giugno-Invitali a fare volontariato.

Chiedere loro di servire in un comitato, parlare con i vostri clienti, o aiutare con un progetto a lungo o breve termine.

Luglio-Dare loro un aggiornamento personale.

Chiama con un aggiornamento del programma o invia un ritaglio di giornale sulla tua organizzazione.

Dicembre-Invia loro un saluto festivo.

Inviare loro una carta di vacanza personalizzata. Vedere se è possibile includere un riferimento a qualcosa che hai imparato su di loro durante la costruzione del vostro rapporto.

Si ottiene l’idea cultivate coltivare ogni rapporto. Non è necessario fare qualcosa ogni mese, ma si dovrebbe essere in contatto costantemente durante tutto l’anno, lavorando regolarmente per costruire il vostro rapporto.

Se i donatori vivono fuori città, utilizzare video chat per rimanere in contatto. Far loro sapere che ti piacerebbe vederli se sono mai nella vostra zona. Se avete intenzione di chiedere loro $10.000 o più, vale la pena un viaggio o due per voi o qualcuno presso la vostra organizzazione a visitarli.

Sfida te stesso Oggetto azione

Passo 1: Crea un piano di coltivazione di 1 pagina.

Crea un piano di coltivazione a pagina singola per i tuoi primi 20 potenziali donatori. Utilizzare il piano di esempio mese per mese come modello per il piano.

Passo 2: Pianifica i tuoi elementi di azione ogni mese.

Il primo giorno lavorativo di ogni mese, controlla tutti i 20 piani e aggiungi gli elementi di attività o azione appropriati al tuo calendario. Poi bastone con loro.

Andare oltre con grandi doni

Vuoi ancora più dettagli su come coltivare i donatori? Nel padroneggiare i regali principali, gli studenti ricevono modelli dettagliati e fogli di lavoro per creare i loro piani di coltivazione. Certo could potresti creare i tuoi modelli, ma perché reinventare la ruota?

Se stai cercando un modo per potenziare il tuo programma di regali principali, padroneggiare i regali principali potrebbe essere proprio quello che stavi aspettando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.