Tutto quello che abbiamo imparato su Don Clinedinst dal caso contro Adnan Syed.

Da quando Serial ha colpito le classifiche dei podcast nel dicembre 2014, Don Clinedinst è rimasto in gran parte un enigma.

Ora, un nuovo documentario in quattro parti, Il caso contro Adnan Syed, ha fatto luce sull’uomo che usciva con Hae Min Lee quando fu uccisa nel 1999.

Don, che aveva 22 anni al momento della scomparsa di Hae, non fu mai indagato a fondo dalla polizia poiché aveva un alibi per il giorno del suo omicidio.

Tuttavia, l’alibi di Don e il suo comportamento intorno al momento della scomparsa di Hae sono ora messi in discussione.

Guarda il trailer completo per il caso contro Adnan Syed qui. Post continua qui sotto…

Ecco tutto quello che abbiamo imparato su Don Clinedinst dal caso contro Adnan Syed:

La mamma di Don era il suo alibi

In Serial, abbiamo scoperto che Don aveva un alibi per il periodo di tempo in cui Hae è scomparso. Stava lavorando in un negozio LensCrafter locale e il suo manager ha confermato la sua posizione.

Tuttavia, nel Caso contro Adnan Syed, apprendiamo che il manager che ha confermato l’alibi di Don era in realtà sua madre.

È per questo motivo che Rabia Chaudry, l’amica di famiglia di Adnan e l’avvocato che per primo ha portato il caso a Sarah Koenig, crede che Don debba essere riesaminato.

” Don Clinedinst—la sua indagine era completamente viziata. Non abbiamo assolutamente idea di dove fosse quel giorno. Non sto dicendo che penso che sia colpevole. Penso solo che meriti un altro sguardo”, ha detto Al Washingtonian.

Don aveva graffi e bende sul braccio.

Nell’episodio uno apprendiamo che Don, che aveva quattro anni più di Hae, stava agendo sospettosamente intorno al momento della sua scomparsa.

Qualcuno che ha lavorato con Don a LensCrafters, ha detto che l’allora 22enne aveva segni di graffi e bende sugli avambracci quando stava raccontando loro della scomparsa di Hae.

Don ha detto che le ferite si sono verificate mentre stava lavorando alla sua auto, e gli investigatori non lo hanno interrogato sulla scomparsa di Hae fino a tre settimane dopo.

Don ha colpito l’amico di Hae.

Nel documentario l’amica di Hae, Debbie Warren, ha raccontato di aver avuto una lunga conversazione di sette ore con Don dopo la scomparsa di Hae.

“Ho solo cercato di scoprire quanto tenesse a lei, cosa sapeva della sua scomparsa, e non ricordo cosa abbiamo avuto quella conversazione di sette ore , ma l’abbiamo fatto”, ha detto.

Durante la conversazione, Don avrebbe detto a Debbie che era interessato a lei romanticamente.

” Come tutto è finito per giocare, ho appena — la mia mente lo blocca completamente dopo. Non ho molto ricordo. Non ero sicuro se stesse cercando di riconquistare quello che aveva con Hae in qualche modo.”

Don ora è sposato con un bambino.

Don ora vive in North Carolina con sua moglie e suo figlio.

Don ha avuto un incidente quando aveva 23 anni, ora vive con una disabilità e subisce una regolare terapia fisica. Don crede che non vivrà molto oltre i 50 anni.

” I miei prossimi 12 anni sono fondamentalmente assicurarmi che mia moglie e i miei figli siano curati. Non preoccuparti se qualcuno crede al mio alibi”, ha detto Don ai registi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.