email-introduction.png

email-introduction.png

Molte persone hanno scritto circa il concetto di introduzione double-opt-in, quindi io non sono il primo a questo concetto (solo google) e troverete un sacco). L’idea di base è che entrambe le parti devono concordare prima di un’introduzione è fatta. Penso che i benefici siano abbastanza chiari, ed è davvero l’unico modo in cui ho fatto le presentazioni in questi giorni Di solito, una parte ha intrinsecamente optato da quando ha chiesto l’introduzione ed è quello di cui voglio parlare in questo post – l’e-mail giusta per chiedere l’introduzione.

Tuttavia, mentre stavo guardando i post su questo concetto, ho notato una mancanza di dettagli su come rendere facile il lavoro dell’introduttore inviando la giusta richiesta di introduzione. Infatti, chiedere un’introduzione per il doppio opt-in di solito comporta due e-mail o una telefonata e una e-mail. La prima comunicazione è quando in realtà chiedere a qualcuno di fare l’introduzione a voi – e questo può essere fatto durante una chiamata o con un messaggio personale al vostro contatto.

In molti modi, l’e – mail più importante è la seconda che invii-dopo che qualcuno ha accettato di fare l’introduzione. Questa è la vostra opportunità sia per rendere il lavoro del introduttore facile e aumentare le probabilità di ottenere qualcuno ad accettare l ” introduzione. Questa email dovrebbe essere progettata per essere inoltrata dal tuo contatto alla persona a cui stai cercando un’introduzione. Dovrebbe essere succinta e coprire tutte le cose chiave la persona che si desidera incontrare ha bisogno di sapere in modo che l introduttore non deve scrivere che se stessi:

  • Chi sei.
  • Sfondo rapido sulla vostra azienda o servizio.
  • Perché stai chiedendo un’introduzione.
  • Perché l’introduzione è utile all’altra parte.
  • Grazie all’introduttore per aver effettuato la connessione.

Tutto sommato, le e-mail dovrebbero essere 5-10 frasi. Va bene includere un allegato con una presentazione o un documento, ma dovresti davvero coprire i punti chiave nel corpo dell’e – mail.

L’introduttore può quindi inoltrare questo messaggio con una breve nota su come ti conoscono e il loro lavoro è fatto. Facile per loro – e devi spiegare chi sei e perché vuoi l’introduzione. Questo è molto più facile per l’introduttore che cercare di scrivere un’introduzione a te, alla tua azienda, perché l’introduzione ha senso, cosa pensano che tu stia cercando, ecc.

Quindi, se mi chiedi un’introduzione (e forse sei finito qui perché hai e ti ho indicato qui), per favore con una bella e-mail inoltrabile che posso usare per presentarti – sono sicuro che puoi spiegare la domanda meglio di me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.