Come rimineralizzare i denti

immagine

Rimineralizzare i denti è più facile di quanto si possa pensare. (Foto: Trunk Archive / Txema Yeste)

E ‘ il moderno-day, return-to-roots paradosso: le decisioni diventano più complicate più viriamo verso ciò che è “naturale.”Questo è particolarmente vero quando si tratta di come ci prendiamo cura dei nostri denti e della demineralizzazione.

Lo smalto sui nostri denti è fatto di fosfato di calcio, che sono minerali. Quando mangi o bevi bevande aromatizzate, i batteri nelle nostre bocche metabolizzano ciò che è stato consumato e produce acidi. Questi acidi demineralizzano i denti rimuovendo i minerali sullo smalto.

Questo processo si verifica se si beve un tè o un caffè purificante, si mangia uno spuntino naturale, come i mirtilli, o si rimpinzano di cibo spazzatura. “Succede ogni volta che mangiamo o beviamo qualcosa che non sia neutro, ed è così che si fanno le cavità”, spiega il dott. Maria Lopez Howell, un portavoce American Dental Association e un professore clinico a contratto per l’Università del Texas Health Science Center Dental School a San Antonio.

Questo, ovviamente, suona abbastanza spaventoso— e abbastanza per farci iniziare a procurarci fornitori di calcio di fiducia per la nostra correzione fai-da-te. I rimedi di remineralizzazione online includono lavarsi i denti con un dentifricio fatto in casa che contiene calcio, terra di diatomee e olio di cocco (perché, quale rimedio non lo fa in questi giorni?), manipolando la tua dieta in modo che sia forte di minerali e vitamine e debole in particolare acidi naturali, e cercando nomi difficili da pronunciare di trattamenti in ufficio o creme topiche. Dovremmo riconfigurare le nostre diete sane, ancora una volta?

Per rimineralizzare lo smalto sui nostri denti e proteggerlo dalle cavità, dobbiamo davvero fare una cosa: sputare. “I minerali nella tua saliva permetteranno che la remineralizzazione avvenga”, dice Howell. “Ha calcio e fosfato in esso e alcuni altri buffer che aiuteranno a tamponare quello stato acido.”

Se le nostre bocche producono saliva, allora perché otteniamo cavità? La risposta, in parte, è dovuta al modo— e alla frequenza-in cui mangiamo e beviamo. Se mentre siamo seduti alle nostre scrivanie, nutriamo un paio di tazze di caffè ghiacciato tutto il giorno, senza mai dare la possibilità alle nostre bocche di tornare a quello stato neutro, allora lasciamo le nostre bocche fuori di testa sull’acido, per così dire— uno stato intenso che compromette la salute dei denti. “Ci vuole poco più di mezz’ora perché la tua bocca passi da uno stato acido dopo aver mangiato o bevuto una bevanda aromatizzata, a uno stato neutro, in cui la saliva può esercitare il suo potere curativo”, dice. “Se stai sorseggiando un caffè, e si prende un altro sorso, allora si sta iniziando a piazza uno di nuovo. E questa esposizione per tutto il giorno a cibi acidi o bevande è ciò che porta a cavità.”

La storia continua

In modo ottimale, Howell suggerisce di fare una pausa di due ore dopo aver mangiato un pasto o finito un drink per consentire alla nostra saliva di rimineralizzare-e rafforzare—i denti. Se vuoi accelerare il tempo di guarigione della tua bocca, l’American Dental Association punta a studi che mostrano che masticare gomma senza zucchero per 20 minuti dopo i pasti può ridurre i casi di carie, poiché la gomma da masticare consente più flusso di saliva.

Mentre i nostri corpi sono auto-equipaggiati per rimineralizzare i denti, questo auto-corretto biologico non è sufficiente per scongiurare la carie e le cavità da solo. Il mantenimento di una corretta igiene dentale, tra cui filo interdentale una volta al giorno e spazzolatura due volte al giorno per incrementi di due minuti è di vitale importanza, Howell dice. Non solo una spazzolatura di due minuti consente di pulire abbastanza tempo per ogni superficie del dente, ma dà abbastanza tempo per la bocca per beneficiare dell’esposizione al fluoro. “Se la tua bocca è nel suo stato di guarigione dopo aver mangiato, e metti fluoro in bocca, finirai con una superficie più dura dello smalto nuovo di zecca”, dice. “Ma ci vogliono ben due minuti. Devi lasciare il dentifricio al fluoro in bocca perché ciò accada. Howell osserva anche che ” anche la migliore igiene non può superare una dieta povera.”Suggerisce di consumare una dieta equilibrata di frutta, verdura, cereali, calcio e proteine magre e di programmare pulizie regolari come componenti finali del mantenimento di una corretta cura dei denti.

Bottom line: tenere la bocca fuori acido tra i pasti, prendere un po’di tempo con la spazzolatura e i denti troveranno il loro modo di tornare al loro stato minerale indurito – nessun dentifricio a mano o diete ad alta manutenzione richiesto.

Correlati:

La vitamina più importante di cui non hai mai sentito parlare

8 alimenti che migliorano la tua pelle

Perché questo brodo di ossa fai-da-te è un Super elisir

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.